Home  »  Tour Ascoli Piceno

Ascoli Piceno: Enogastronomia e Borghi Medioevali

La provincia di Ascoli Piceno rappresenta la parte più antica della nostra regione, un territorio tanto affascinante quanto mutevole, ricco di specificità, tipicità e varietà di paesaggi che invitano al movimento e alla scoperta.

Un mosaico territoriale che si costruisce tra spiagge sabbiose del litorale adriatico e l’area montana della dorsale appenninica. Ma anche un ricco mosaico di sapori, nel quale si incrociano tradizioni e culture diverse, legate alle zone di montagna, alle colline dell’entroterra, alla realtà costiera. Leggende, tradizioni, storia, architetture e saperi antichi tra le bellezze urbanistiche di questo territorio, ma anche splendidi itinerari naturalistici nel Parco nazionale dei Monti Sibillini. Ascoli Piceno tra tutti i paesi della provincia emerge per la propria ricchezza monumentale e soprattutto per l'evidente bellezza di Piazza del Popolo, una delle piazze più belle d’Italia.

Atmosfere quasi fiabesche tra i borghi disseminati nel territorio tutti da scoprire.

Per gli amanti del mare le località balneari quali San Benedetto e Grottammare; per gli appassionati di sport invernali invece piste da sci di Monte Piselli o Forca Canapine.

Tra le dolci colline ricche di vigneti, uliveti e frutteti non mancano le mete enogastronomiche che suggestivamente si uniscono a quelle religiose e culturali.

Questo territorio è infatti uno scrigno di sane tradizioni e antichi sapori legati indissolubilmente alla produzione locale delle materie prime. Dalle numerose varietà di uliveti coltivati in collina derivano le olive verdi, tra cui la tenera ascolana e un eccellente olio extravergine DOP (non possiamo non ricordare la regina incontrastata della cucina picena: l’oliva farcita all’ascolana); i prodotti naturali del bosco provenienti dalla zona dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga, quali castagne, funghi e tartufi.

Per quanto riguarda la produzione di formaggi, tra tutti merita senz’altro di essere citata quella artigianale del pecorino fresco e stagionato prodotto con latte proveniente da animali al pascolo brado. I salumi sono prodotti anch’essi a livello artigianale. Infine i vini locali, dal Rosso Piceno (anche nella tipologia Superiore), al Falerio, Terre di Offida e Offida (nelle tipologie Passerina e Pecorino) e infine i distillati: la celebre “Anisetta Meletti“, il “Mistrà” e il tradizionale “vino cotto“.

foto di Andrea Tessadori